Motori di ricerca e social media nel processo d’acquisto

3 Mar

L’agenzia GroupM e comScore hanno realizzato una ricerca sulle decisioni di acquisto dei consumatori nel settore dell’elettronica, telecomunicazioni, beni di largo consumo it.

Conclusioni: in quasi il 60% dei casi l’acquisto inizia con la ricerca, mentre i social media svolgono un ruolo sempre più importante per confermare “la scelta” e soprattutto dopo l’acquisto (il processo autogratificatore di conferma del buon acquisto).

Per Social Media si intendono blog, opinioni dei consumatori, YouTube, Twitter e Facebook. In particolare il loro “peso” è cosi suddiviso:

  • User reviews: 30 per cento
  • Social network: il 17 per cento
  • Video sharing: il 14 per cento
  • Twitter: il 9 per cento

Come ci si aspetta, la motivazione principale dei consumatori nell’utilizzare i social media nel loro processo di acquisto è quello di chiedere il parere di altre persone (31%).

Mentre la maggior parte degli utenti comincia la ricerca del prodotto sui motori di ricerca, è interessante che un 18% parta invece dai social media, a dimostrazione sia del fatto che gli stessi stanno diventando strumento prioritario, sia che nelle logiche delle social company ci siano intenzioni di scalzare o quantomeno affiancarsi nel redditizio mercato delle ricerche, come la recente guerra Facebook/Bing vs Google sta a dimostrare.

1/4 degli utenti afferma di usare solo il motore di ricerca, mentre il 28%  ha dichiarato che isocial media svolgono un ruolo utile per aiutarli a prendere coscienza di nuovi marchi e prodotti.

Molto interessante è la constatazione che il proliferare dei siti di contenuto e dei social ha allungato il processo decisionale d’acquisto:

  • 58 percent of consumers start with search, outpacing company websites (24 percent) and social media (18 percent)
  • 40 percent of consumers who use search in their path to purchase are motivated to use social media to further their decision making process
  • 46 percent of consumers who use social media in the purchase pathway are driven to use search to expand their knowledge about their likely purchase

Altro dato interessante (ma che personalmente vorrei verificare nel tempo): 74% dei consumatori utilizza la pagina di Facebook del marchio per seguire una marca per un impegno futuro. Cosa che invece in Italia e nelle aziende che seguo per il Search Marketing ha una percentuale inferiore del 5%.

Lo scenario quindi vede sempre i motori di ricerca traino principale nelle vendite e nel far raggiungere i clienti alle aziende, con i social network importanti nelle decisioni d’acquisto soprattutto per prodotti di mass marketing e per il percorso di fidelizzazione.

email