Defriend and Unfollow e morte delle App

5 Lug

La vedo anch’io così.

David Shing, Digital Prophet di AOL, vede nel futuro un ritorno dell’email, con aumenti del ROI di oltre il 250%, riprendendo quote ai modaioli  Twitter e Facebook, generatori più di “rumore” che di reale valore.

Shing è convinto (come me) che i rapporti sociali creati dagli attuali strumenti creino una falsa “umanità” che poco arricchisce la vera vita, quella offline.

“Defriend and Unfollow”: elimina amici e smetti di seguire saranno i nuovi trend. Per valere realmente qualcosa servirà essere originali e i prodotti dovranno essere più curati. “Nella lotta per ottenere attenzione, devi mettere insieme qualcosa di bello: allora la gente troverà del tempo per te”. Allo stesso modo per i marchi, è molto pericoloso per le aziende essere coinvolti sui social network a meno che non in grado di garantire un proficuo dialogo.

E le app? Spazzatura… “Le app sono un concetto orrendo”, sostiene Shing, secondo cui il modello attuale sarà presto rimpiazzato dall’HTML5“La cosa davvero importante sono gli M-Site, i siti ottimizzati per mobile: “Come accadeva ai tempi di Windows 98, se un’app non è nella tua pagina principale, immagino la ridondanza che c’è a pagina 5. Ecco perché HTML5 e la prossima generazione del web sono così importanti, perché saranno adatti a tutti i dispositivi” (da wired)

Molto molto bene…

email