Trend Del Valore Di Internet Nell’Economia Italiana

15 Ott

unioncamereitaly

  • 4 imprenditori su 10 ritengono che internet non serva alla propria impresa
  • il 16% degli italiani oggi preferisce effettuare i propri acquisti online, ma c’è un bacino potenziale di 30 consumatori su 100 che, pur non avendo ancora praticato l’e-commerce, sono pronti a farlo nell’immediato futuro.

I dati sono contenuti nell’indagine di Unioncamere nel rapportoAlimentare il digitale. Il futuro del lavoro e della competitività in Italia” che mostra come il web non sta cambiando solo il modo di acquistare, ma anche le forme di vivere e gustare il processo di acquisto.

Il negozio tradizionale non appare destinato a scomparire ma da questo processo di cambiamento può uscirne rinnovato e rafforzato.

Ciò che ancora convince il 51% di italiani a preferire lo store al web è soprattutto la possibilità di vivere l’esperienza diretta della merce, il contatto umano e la fiducia che ne deriva, la consegna immediata della merce.

I 16 italiani su 100 che invece sono web consumer stabili, e sono prevalentemente benestanti, iperconnessi e spesso residenti in piccoli comuni, sono motivati soprattutto dalla

  • convenienza
  • vastità dell’offerta
  • facilità e comodità dell’acquisto.

Siti di recensioni, forum, community e siti comparatori di offerte sono i canali che i web consumer italiani ritengono più attendibili.

Solo gli under 35 e i consumatori più impulsivi e meno istruiti invece danno maggior credito ai social network o alla pubblicità.

Ma c’è anche un altro aspetto da tener presente riguardo alle modifiche del comportamento dei consumatori: l’interazione tra utilizzo del web e visita nel negozio. Il 60% di chi compra sia in negozio sia online tende a fondere questi due ambiti nel processo di acquisto: ricerca il prodotto in rete, si reca in negozio a provarlo, ricerca l’offerta migliore sul web, poi decide di acquistarlo in store o online. Magari sullo stesso sito della catena visitata anche fisicamente. A patto che l’offerta sia vantaggiosa.

Cosi commenta la ricerca di Unioncamere il Presidente Ivan Lo Bello:

“L’e-commerce rappresenta senza dubbio una chance molto importante per le nostre imprese. E proprio per sostenere una migliore conoscenza delle opportunità offerte dal digitale, che le Camere di commercio sono impegnate in diversi progetti con partner importanti”.

pilnet

Unioncamere Veneto è tra i Patrocinanti dell’evento organizzato da Studio Cappello e WMR AcademyEcommerce Strategies del 04/11,l’incontro tra professionisti e realtà che vogliono utilizzare il commercio elettronico quale leva per far decollare le loro aziende.

email