Facebook Rimuove il Badge Grigio / Pagina Autentica: Cosa Cambia?

21 Ott

facebook-rimuove-badge-grigio-pagine

Dal 30 ottobre Facebook rimuoverà il badge grigio che conferma l’autenticità per le pagine aziendali

Fino a qualche settimana fa, su Facebook esistevano 2 tipi di pagine verificate, riconoscibili con un bollino (o spunta) blu o grigio. Era un’opzione fornita dal social network che permetteva ai gestori delle pagine (aziendali e non) di dare autorevolezza alle stesse.

Badge blu o grigio: che differenza c’è?

Il badge blu è un segno di autenticazione riservato a pagine e profili di pubblico interesse autentici.

Viene assegnato solo ed esclusivamente da Facebook stesso: non è possibile richiederlo né acquistarlo (come riportato anche nel Centro Assistenza di Facebook).

Il badge blu è visibile nei profili o nelle pagine di brand autorevoli, personaggi famosi, celebrità, politici, giornalisti ecc…

Le pagine che già hanno ottenuto questo riconoscimento non dovranno temere alcunché.

Il badge grigio, invece, era associato alle pagine di imprese locali, aziende e organizzazioni.

Dalle impostazioni della pagina era possibile richiederlo tramite una verifica telefonica o l’invio di documenti che attestassero l’esistenza fisica dell’attività (come ad esempio la registrazione alla Camera di Commercio o una bolletta che riportasse la ragione sociale).

Il bollino grigio, introdotto nel 2015, era un riconoscimento di autorevolezza in più agli occhi degli utenti: una sorta di prova di autenticità che quella pagina fosse direttamente legata all’azienda, da essa stessa creata e che quindi non fosse opera di un fan o di terzi.

Perché Facebook rimuove il badge grigio?

Da qualche giorno nelle pagine aziendali verificate è apparso un minaccioso banner di notifica rosso, visibile sia per chi utilizza Business Manager sia per chi gestisce una qualsiasi pagina con il proprio profilo personale:

banner-rimozione-badge-grigio

Facebook informa e motiva questa scelta in un messaggio di assistenza:

… abbiamo riscontrato che invece di risultare utili potrebbero confondere le persone, pertanto li rimuoveremo in data 30 ottobre. Di conseguenza, non ci sarà più un badge grigio su ***. Questa modifica non avrà nessun effetto sul modo in cui la Pagina viene visualizzata nei risultati di ricerca.

Quali sono le conseguenze per i Social Media Manager?

Facebook afferma che

Questa modifica non avrà alcun effetto sul modo in cui la pagina viene visualizzata nei risultati di ricerca

In passato, invece, la richiesta del badge (blu o grigio che fosse), e quindi la verifica della pagina, veniva presentata come un fattore di posizionamento nei primi risultati di ricerca interna di Facebook.

Già nel 2017 avevamo parlato del posizionamento delle pagine Facebook, non nel motore di ricerca interno, ma direttamente nella SERP di Google.

Quindi ora come possiamo dimostrare l’autenticità di una pagina Facebook che gestiamo? Direttamente dal Centro Assistenza del social network blu, ecco alcuni suggerimenti:

  • Scegliere con cura le categorie identificative della pagina (fino a un massimo di 3)
  • Aggiungere l’indirizzo fisico dell’attività (se c’è una sede legale)
  • Aggiungi/aggiorna l’immagine del profilo e di copertina
  • Inserisci il sito web, i dettagli di contatto (numero di telefono e indirizzo email) e gli orari di apertura
  • Aggiorna la tua pagina con contenuti coinvolgenti e che facciano trasparire l’autenticità dei tuoi messaggi

Possiamo quindi affermare che non c’è niente di nuovo sotto il sole per chi conosce le logiche di Facebook. Gli effetti di questa modifica, tuttavia, saranno visibili solo con il tempo e solo con il tempo potremmo sapere se quella spunta grigia a lato del nome della pagina fosse davvero confusionaria oppure no…


Studio Cappello Social Media Marketing
WMR Academy Corso Facebook Ads Professional


email