Siamo sicuri, cara PMI, che il tuo consulente social te la racconti giusta?

6 Mar

Come forse qualcuno saprà, mi sono sempre mostrato critico ad utilizzare Facebook come strumento di relazione con gli utenti per le aziende, meglio email o canali diretti. Ad esempio ne ho scritto commentando la ricerca Cuoa.

Oggi siamo all’aberrazione: se un’azienda vuole far raggiungere un messaggio ai suoi fan è meglio che paghi una particolare forma di ADV di Facebook: il  Reach Generator (post di techcrunch). Gia, perchè il post sulla bacheca quando va bene raggiunge al massimo un 16% dei suoi fans, e quando viene “spinto” nei messaggi diretti cade nello spam.

Il  Reach Generator consente agli inserzionisti di pagare una quota fissa per garantire che il loro contenuto sia visto dal 75% dei loro fans in un mese, e da circa il 50 % in una settimana, utilizzando annunci nella barra laterale, news feed, e la pagina di logout.

Ricapitoliamo in estrema sintesi quindi la “rivoluzione” di Facebook:

  • i miei fans sono gestiti da Facebook
  • Facebook ha i dati dei miei fans che non mi darà mai, anzi sono suoi
  • per parlare coi miei fans (anzi, solo con una parte di loro) devo pagare Facebook
  • i tempi per far arrivare il messaggio sono lunghi

mmmmmmm…….

Siamo sicuri quindi, cara PMI, che il tuo consulente social te la racconti giusta?

email