Social Media Marketing: un successo per le imprese, anzi no…

28 Giu

Analizzando l’ “European Social Media and Email Monitor” 3a parte (ricerca eCircle/Mediacom su un campione di 600 decision marketer anche italiani), il dato più importante relativamente all’adozione dei social media è il seguente: il 44% delle aziende li ha integrati nel proprio marketing mix.

Ottimo direi, anzi no, forse… vi è un alto numero di organizzazioni che non lo vedono come strumento idoneo per tre  motivi essenziali:

  1. la scarsa capacità di indirizzare in modo mirato i messaggi soprattutto nel momento del bisogno del consumatore (a differenza del potente e ineguagliato motore di ricerca)
  2. l’impossibilità di misurare l’impatto delle comunicazioni (eh si, quando si va a misurare cadono palchi su palchi su palchi su palchi…)
  3. la mancanza di conoscenza del mezzo (e del suo utilizzo sul target)

Tra le mancate strategie che affossano le iniziative di social media marketing (anche supportate da agenzie specializzate o professionisti che si professano tali), e che spesso portano le aziende ad azioni complesse e costose di buzz, viral o content marketing (coi problemi di cui sopra), i più semplici ed efficaci “fondamentali”:

  • il social e-mail marketing , come la funzione “Condividi” inserita nel messaggio di posta elettronica,
  • la possibilità di raccogliere iscritti nel proprio sistema di CRM/newsletter attraverso profili e fan page
  • studiare strategie motivazionali che giustificano l’utilizzo dei social col proprio target (eh si, alla base ci sono sempre iniziative che devono servire a qualcosa e questo qualcosa è migliorare la nostra vita come persone o come shopper quantomeno)

In particolare,  lo strumento più utilizzato per l’attività sui social network è la pubblicità tabellare (sempre display è allora), che risulta però poco apprezzata dagli utenti (domanda: perchè, forse ma forse la apprezzano in altri canali o contesti che non siano i motori?) .

Soprattutto quando l’obbiettivo dell’azienda non è la brand awareness ma la lead generation o le vendite, i social media sembrano essere meno performanti in termini di ROI rispetto agli altri strumenti fondamentali del search marketing, …sembrano…

Della serie: l’importante è esserci? No: è essere essenziali….

email