Il SEO Dal 2014: PR SEO

23 Dic

pr seo

A chiusura anno, facendo a tutti i miei lettori un caloroso augurio di Buon Natale, vi lascio su quello che sarà la svolta definitiva SEO nel 2014 e per gli anni successivi: le (vere) PR / Pubbliche Relazioni Online. Non servirà solo scimmiottare ufficio stampa o comprare il valore online tramite linkfarm o spammare contenuti. Per chi crede nel SEO veramente come strumento di marketing, converrà fare le cose per bene.

Ma che cosa sono le PR? Intanto cosa non sono:

  • pay link building
  • article marketing
  • iscrizione a directory
  • scambio link
  • campagne  Facebook like (o Twitter followers)
  • G+ random

Cosa dovrebbero essere:

  • veicolazioni informazioni online con ottica SEO (comunicati univoci per ogni sito), che prevedono un ufficio stampa cui attingerle
  • content marketing da divulgare tramite portale aziendale, newsletter e social media
  • attività di community, relazione con i portali, blogger, referenti di settore per attivare collaborazioni attive nell’attività di comunicazione online
  • campagne/idee/informazioni buz o virali

Il che richiede quindi anche una buona dose di creatività e di capacità di fare emergere value per non correre il rischio di proporre contenuti poco utili o spazzatura o copia/incolla che poco interesse generano agli utenti o addirittura ottengono l’effetto controproducente, di farli “scappare” da chi li eroga.

Obbiettivo: incentivare il link spontaneo e, inoltre, far decollare la brand awareness.

Obbiettivo finale: creare valore per gli utenti, reale.

Buon Natale a tutti.

email