Google Travel: Domino Assoluto Totale Inarrestabile

11 Nov

Alcune ricerche e dati sull’uso dei Social Network danno Google+ al secondo posto. Elaborati da Studio Cappello promozione hotel

Lanciato due anni fa, Google+ ha certamente fatto molta strada anche se a casa Google insistono a dire che Google+ NON è un Social Network: si tratta di una semplice estensione del loro modello di business e la visione futura per la ricerca, in cui i segnali sociali pesano tanto quanto le parole chiave e il comportamento online degli utenti al fine di personalizzare i risultati di ricerca per ogni utente e le informazioni che riceve (anche tramite la dashborad di Google+ e delle sue svariate app)

Ma cosa significa realmente poter intercettare i “segnali social” in un ecosistema di dominanza totale come quello di Google? E con quali conseguenze?  In un settore oggi lo si può capire in modo ben evidente, quello del Travel.

Fin dal 2010, quando Google ha acquisito ITA Software, un’agenzia di viaggi online, il suo percorso di crescita di servizi nel web travel è stato lento ma potente e inesorabile. Con un evidente obbiettivo: il dominio totale.

Esempio dei “piccoli passi”:

  • Google Hotel Finder per combattere motori di ricerca come Kayak
  • Google Flight Search, per entrare nel mondo dei voli e dei trasporti
  • Acquisizione di Zagat, conosciuto per i ristoranti, recensioni e commenti
  • Acquisizione di Frommers , per diventare leader con contenuti nel mondo dell’ospitalità

Da qui l’ecosistema Google ben disegnato da Travopia (alcuni dei servizi ancora non attivi in Europa o Italia):

googletravel

 

Vediamo quindi come si comporta un possibile traveller nel ricercare un viaggio e nella pianificazione dello stesso:

  1. L’utente può eseguire una  ricerca basata su testo in Google (attualmente trova hotel, ristoranti e recensioni, molto presto potrebbe trovare dettagli della destinazione da Frommers)
  2. L’utente può eseguire la ricerca basata su immagine in Google Goggles. Un turista scatta una foto di un posto/monumento anche sconosciuto e visualizza i dettagli del luogo.
  3. Google Libri può servire come un buon mezzo per la guida di viaggio e letture
  4. Google Adwords: le aziende di viaggio possono pubblicizzare i loro prodotti e servizi.
  5. Volo: Google Flight (presto anche in Italia).
  6. Hotel: Google Hotel e Places (elenca anche i commenti degli ospiti, immagini, dettagli camera).
  7. Ticket di acquisto: l’utente può trovarsi in un aeroporto o un albergo o di un ufficio di agenzia di viaggi e acquistare un biglietto utilizzando Google Wallet (pagamento mobile).
  8. Gateway di pagamento per i siti web di viaggio: oggi è possibile per qualsiasi sito integrare Google Checkout come gateway di pagamento.
  9. Condivisione esperienza di viaggio . Google ha un bel pò di prodotti che si prendono cura di questo: YouTube per la condivisione di video di viaggio, Blogger per scrivere commenti e articoli di viaggio, Google+ per la condivisione di foto con amici, Picasa (PS. di recente, Google ha acquisito Picnik e lo ha integrato a Google+ e Picasa per una migliore gestione delle foto ) per la modifica e la gestione di foto di viaggio.
  10. Navigazione. Google Maps e Google Earth si adattano perfettamente alla necessità. Oggi anche Waze (navigatore social gratuito).
  11. Offerte locali. Google Offers: elenco di tutte le offerte in prossimità di dove ci si trova.
  12. Dettagli sulle destinazioni. Google Places ha dettagli su i negozi, centri commerciali, i ristoranti che si trovano intorno alla zona che desideriamo.
  13. Massiccia presenza mobile: ultimo ma non meno importante: ANDROID. I viaggiatori utilizzano sempre più i cellulari nel loro viaggio (prima, durante e dopo).

Vi è un prodotto molto importante di Google che potrebbe ulteriormente rafforzare questo ecosistema: Google Glass, che dicono avrà un enorme  impatto nel settore dei viaggi .

Mancano ancora dei pezzi, ma dando tempo al tempo lo scenario in arrivo non lascia molto spazio e dubbi. Mentre gli altri si scannano sui vari servizi (booking, offerte, social travel,…), il grande fratello si prepara a dominarci tutti. Una sfida incredibile e inconcepibile fino a qualche anno fa. Oggi inarrestabile.

email