Da Startup A Leader Ecommerce Arredamento In Italia. Caso Di Successo Sediarreda

7 Mag

SEDIARREDA

Una storia di promozione ecommerce di grande successo

Con Studio Cappello in pochi anni da startup a primo ecommerce italiano nell’arredamento per fatturato.

E’ un piacere quando un cliente sposa fino in fondo il web quale strumento di sviluppo e business.

Se non si hanno troppe remore e ci si affida ai giusti professionisti in grado di affiancare i titolari o i responsabili marketing, le opportunità di guadagno e crescita sono immense.

E’ il caso del nostro cliente Sediarreda, citato come caso nel Fattore Internet (ricerca Google/BCG sull’impatto del web sull’economia italiana).

Anche se in tale iniziativa Sediarreda ha poco a che fare, anche perchè non è con il primo passo che si fanno grandi cose ma con il supporto di consulenti e professionisti adeguati, cito ugualmente l’intervista perchè significativa sia come esperienza, sia per il fatto che aziende del calibro di quelle citate usano i clienti di agenzie come la nostra per promuovere i loro prodotti:

Abbiamo fondato il nostro successo sulle persone e sulle relazioni che con queste si possono instaurare – spiega la responsabile marketing Silvia Gigante – e questo sia nei confronti dei nostri collaboratori che verso i fornitori. Non è un caso che, per il Distretto della Sedia, Sediarreda.com sia oggi considerata una risorsa che contribuisce al fatturato di diverse aziende. La novità e l’affidabilità rappresentata dal progetto è tale che diversi marchi hanno affidato a Sediarreda.com la commercializzazione on line dei propri prodotti”.
email

Lascia Un Commento

2 Responses to “Da Startup A Leader Ecommerce Arredamento In Italia. Caso Di Successo Sediarreda”

  1. Andrea Giavara 7 maggio 2011 at 12:04 #

    Bello che venga riportato come esempio per Lamiaimpresaonline quando di quest'ultima ha ben poco…

    Ma cosa ne pensa di tale iniziativa?

    Può portare alla sensibilizzazione di nuovi imprenditori sulle potenzialità di internet?

    Oppure distruggere completamente i loro sogni?

    Questa iniziativa mi sa tanto da Visual Site (pagine gialle)

  2. Andrea Cappello 7 maggio 2011 at 14:26 #

    Beh, il modello è quello, così come il valore al cliente… Non ho visto l'ecommerce, in ogni caso credo manchi il pezzo più importante: l'evangelizzazione, sia verso il cliente, sia verso chi lo segue (tipicamente un agente seat). Ma un primo passo è pur sempre un primo passo…

Leave a Reply

*

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...