Google Co-op: la ricerca solo su fonti selezionate

26 Ott

Custom Search Engine: una importante novità di Google. La possibilità di effettuare ricerche solo o con evidenza di fonti desiderate. Tale servizio è utile ad esempio anche per chi si occupa di ufficio stampa e “monitoraggio” online.

Chi crea un proprio motore può anche concedere ad altri utenti la possibilità di includere nuove fonti tra quelle monitorate, creando così un “motore condiviso”. In ottica 2.0, mi sembra un’iniziativa molto molto interessante che potrebbe portare a importanti cambiamenti sulle logiche di vagliare la qualità dei siti web, e quindi di ranking.
Con questo nuovo e utile servizio è è possibile sfruttare una serie di etichette e categorie per visualizzare informazioni ed elementi aggiuntivi sul proprio sito nei risultati di ricerca. Creare cioè un motore tagliato su specifiche esigenze, come ha fatto JumpUp.com, sito che offre servizi finanziari.

Mi azzardo a prevedere un grande successo per questo strumento che permetterà alle community di crescere ancora di più e di fornire agli utenti servizi di ricerca sempre più mirati e, contestualmente, agli spammer di avere meno spazio. Almeno in quei settori dove il reperimeno delle informazioni tramite i motori comincia ad essere difficile a causa di un sovraffollamento di siti web mischiati appunto a siti spam.

email