Attento a chi linki!

17 Ott

E’ reato pubblicare link a contenuti protetti da copyright

Vi ricordate la storia sul sequestro/dissequestre dei siti che linkavano portali per vedere free partite di SKY? Secondo la Cassazione, «senza la loro attività non ci sarebbe stata, o si sarebbe verificata in misura minore, la diffusione delle opere tutelate (partite)».

La «premeditazione» della condotta illecita è dimostrata dal fatto che «le informazioni sui link e sulle modalità per la visione delle partite in Italia, per raggiungere il loro obiettivo, devono essere inoltrate agli utenti prima della immissione delle trasmissioni in via telematica».

Sogno o son desto? A questo punto si dovrebbe condannare Google e gli altri motori che hanno indicizzato le pagine e le hanno posizionate agevolando gli utenti a trovarle; e si dovrebbe condannare i fornitori di connettività che hanno agevolato gli utenti ad utilizzare Google che … per due soldi mio padre comprò!

email