Search Engine Marketing Qualified Company: Studio Cappello

7 Feb


E’ arrivata da qualche giorno la comunicazione di Google per diventare un’agenzia “Adwords Google Qualified Company“, attiva prima solo oltreoceano ed oggi anche nei paesi EMEA (Europa, Medio oriente e Africa).
I parametri richiesti sono legati soprattutto al “budget portato a casa” (almeno 400.000 euro/anno), più che sulla capacità dell’agenzia di fare del buon Search Engine Marketing. Rimane come requisito la certificazione di almeno due professionisti certificati AdWords Professional.
Come i miei colleghi condivideranno, fare SEM di qualità non è sinonimo di vendere o gestire tanto budget AdWords. Anzi, se molto spesso le cose vanno a braccetto, un bravo SEM è quello che riesce ad ottimizzare i costi PPC a fronte di una massimizzazione dei tassi di conversione utente/cliente. Una buona SEM agency ha abilità che vanno dal marketing all’advertising passando per il SEO (l’ottimizzazione dei siti) e il copywriting; offre consulenza strategica al cliente; lavora sull’analisi dei risultati per apportare variazione strategiche ai progetti di ebusiness che possono comportare variazione del web site, dei suoi contenuti, del suo modo di comunicare. La SEM agency Lavora per far fare business al cliente, non a Google o Overture (che certifica solo su budget minimi di vendita).

Se il bollino sui professionisti certifica parte di tali competenze, il nuovo non mi sembra proseguire in tale direzione, e siccome i bollini hanno una valenza più commerciale che altro, la direzione presa da Google, che continua ad avere il “vizietto” di scavalcare le piccole agenzie per tentare di gestirsi direttamente i loro clienti (ne avevo parlato qui), potrebbe essere male interpretata dal mercato. Google infatti, per voce dei suoi rappresentanti, sta comunicando un concetto di Search Engine Marketing limitato al pay per click, dando vita ad un rapporto di odio e amore con le SEM agency stesse.

Studio Cappello è una AdWord Google Qualified Company, che ha sempre puntato sulla qualità della gestione delle campagne (misurata sul ROI) più che sulla quantità dei budget in AdWords gestiti (che comunque ci porta ad essere tra le prime agenzie in Italia anche su tale fronte). Sarebbe più corretto rilasciare una certificazione sul primo punto, certificazione che però in realtà gli utenti non abbisognano se vanno a verificare i risultati concreti che noi ad esempio otteniamo ogni giorno con i nostri clienti e i loro siti web, non solo con le campagne pay per click, ma con il SEO, il web copywriting e gli altri servizi di web marketing. Noi come altre search engine marketing d’eccellenza; molto poche rispetto all’attuale proliferare di piccole realtà non specializzate o più orientate a fare fatturato che “search engine marketing applicato alle esigenze del cliente”.

email