50 Check List Per Una Landing Page Efficace

11 dic

La Landing Page o pagina di destinazione delle campagne di search advertising ha un impatto molto importante nella conversione. Per chi ha necessità maniacale come il sottoscritto di non lasciare nulla al caso e di ottenere miglioramenti costanti sulle pagine che persuadono gli utenti a fare azioni, oltre a consigliare corsi su misura, questa un’utile check list (generata con i ragazzi di unbounce.com) da tenere sottomano:

  1. Il titolo della pagina di destinazione corrisponde al messaggio sui tuoi annunci?
  2. La vostra pagina di destinazione è focalizzato su un unico obbiettivo?
  3. Può un utente capire cosa proponete (scorrendo la pagina) in 5 secondi e capire se si trova nel posto giusto?
  4. Il messaggio della vostra pagina viene recepito correttamente ad una lettura più approfondita (30 secondi)?
  5. È immediatamente percepibile ciò che  fa la vostra azienda (logo e headline)?
  6. C’è una descrizione che aiuti a migliorare la comprensione di quanto esposto nel titolo?
  7. Hai usato i punti elenco per descrivere i vantaggi del vostro prodotto/servizio?
  8. Si sta utilizzando un’immagine originale e pertinente, o un video che mostra l’utilizzo e che rappresenti subito ciò che si propone (strategica e di impatto soprattutto nei servizi)?
  9. Il vostro titolo principale è stato formulato per rispondere alla domanda “Che cosa trovo in questa pagina e che desiderio mi soddisfa?”
  10. Sono stati rimossi link esterni  per eliminare le fughe indesiderate dalla pagina?
  11. La vostra pagina di destinazione spiega in che modo il vostro prodotto/servizio è unico?
  12. Avete messo a fuoco principalmente i benefici per l’utente e non le caratteristiche?
  13. Hai ridotto al minimo le informazioni da chiedere nel form?
  14. Avete ben spiegato e valorizzatore il valore del vostro omaggio (numero di pagine, peso, valore economico…)?
  15. Avete fornito chiare testimonianze di chi ha usufruito in passato il vostro prodotto/servizio?
  16. Offrite soluzioni multiple per contattarvi(telefono, e-mail, chat dal vivo, skype)?
  17. Hai messo ben chiaro e percepibile cosa riceverà l’utente quando cliccherà sulla tua Call To Action?
  18. La pagina di destinazione sembra progettata professionalmente o lasciata al fai da te?
  19. Il design della pagina di destinazione riprende lo stile visivo del tuo annuncio creativo (banner)?
  20. Il design della pagina di destinazione riprende lo stile del tuo sito web principale (rilevante soprattutto se dopo la Call To Action l’utente andrà nel tuo sito principale)?
  21. Usi dei lightboxes per visualizzare le informazioni extra senza abbandonare la pagina?
  22. Hai previsto la privacy,  termini e condizioni?
  23. Stai fornendo un campione omaggio (es anteprima del primo capitolo, ecc) se possibile?
  24. Sono evidenti certificazioni o loghi di partner/affiliati/registrazioni di sicurezza (come Verisign)?
  25. Le vostre affermazione e i vostri fatti sono verificabili?
  26. E’ ripetuta la vostra offerta nella zona del form per rafforzare ciò che proponete?
  27. Si utilizza segnali visivi (direzione degli occhi, frecce grafiche) per dirigere l’attenzione alla Call To Action?
  28. La Call To Action è grande abbastanza per distinguersi da 3 metri di distanza dal monitor?
  29. La Call To Action si distingue dal resto della pagina?
  30. La Call To Action è (anche) in posizione ben visibile nella parte superiore della pagina?
  31. C’è un link alla privacy accanto al campo email del form?
  32. Si sta utilizzando la pagina di conferma per incentivare l’utente a generare nuove lead (condividi questa pagina, segnala agli amici, scaricare ebook extra gratuito, iscriversi a questo webinar, sei interessato anche a…?
  33. Se la vostra offerta è limitata nel tempo, è ben specificato cosa risparmio e/o il perchè dell’urgenza?
  34. State creando una pagina di destinazione univoca per ogni sorgente (e-mail, social, PPC) e poter analizzare con quale si ottiene il maggior numero di conversioni? State monitorando le conversioni in base alle fonti con strumenti come Google Analytics?
  35. Se si utilizza un video, l’hai impostato perchè vada in autoplay?
  36. Il tuo video termina con una chiamata all’azione per l’utente?
  37. Avete permesso una lettura su più piani della vostra pagina soprattutto quando è lunga, utilizzando correttamente titoli, grassetti, parole evidenziate)?.
  38. Stai facendo A/B test sulle pagine?
  39. Stai raccogliendo feedback da parte degli utente per migliorare le prossime landing page?
  40. Hai ottimizzato la pagina di destinazione per ottenere un punteggio di qualità per Google (quality score)?
  41. Utilizzi una pagina dedicata di destinazione per ogni promozione/campagna?
  42. Avete provato a testare una “pagina breve” contro una “pagina lunga” per capire quante informazioni i visitatori hanno bisogno per convertire?
  43. La vostra pagina di destinazione segue il principio di unità, in cui su ogni elemento della pagina ci si concentra a spiegare e valorizzare  un concetto unico?
  44. Hai sintetizzato al meglio i concetti/frasi/paragrafi nella tua pagina ed esploso i concetti troppo generici o riassunti in poche parole?
  45. Nel pulsante della Call To Action è evidente cosa si sta facendo (o hai scritto per esempio “clicca qua” invece di “prenota”)?
  46. Se si utilizza un form, si è incapsulato in un box con sfondo colorato per renderlo chiaramente evidente come la parte più importante della pagina?
  47. E’ veloce da caricare?
  48. Sono state anticipate possibile obiezioni dell’utente con risposte adeguate?
  49. E’ percepibile una chiara “value proposition” che vi faccia preferire ai vostri concorrenti?
  50. Hai utilizzato la tecnica della piramide rovesciata (anticipare le conclusioni ad inizio del testo)?
email

Non esitare e lasciami un commento..