PPC & AdWords: Costruzione Del Keyword Set E Tool Di Supporto

2 Mar

Come Scegliere Il Tool Di Ricerca E Analisi Keyword

Come scegliere gli strumenti di creazione del set di parole chiave per il PPC?

Identificare quali parole chiave (o keyword) utilizzare nelle campagne pubblicitarie Pay Per Click (PPC) è un processo continuo e costante. Uno dei fattori che determinano il successo di una campagna sta anche nella capacità di creare del proprio set di keyword.

La fase di ricerca è uno step estremamente importante, complesso e che deve essere orientato dai dati (data-driven). I risultati che ne conseguono non devono essere una sorpresa, ma il frutto di una strategia pianificata anche nella scelta dei propri posizionamenti PPC.

Creare il proprio keyword-set manualmente e senza il supporto di un tool può limitare opzioni e opportunità, senza contare il tempo che ci impiegheresti.

La scelta dello strumento deve tenere conto di:

  • Volume medio delle ricerche mensili
  • Offerta consigliata per la prima pagina
  • La concorrenza
  • Altri fattori di ranking

Se il tool non mette a disposizione questi parametri, l’intera strategia di marketing potrebbe risentirne negativamente.

La prima regola: conosci il tuo Keyword Tool per usarlo al meglio

Utilizzare strumenti per la ricerca delle keyword è di grande aiuto nelle creazione del set di parole chiave. Ecco alcune valide soluzioni:

Oltre a questi, segnaliamo anche il nuovo PPC Keyword Tool di SEMrush in versione beta. Con questo tool puoi trovare nuove keyword PPC in varie combinazioni e prendere spunto da ciò che fanno i tuoi competitor. Nello specifico consente di identificare le parole chiave trasversali a più gruppi e permette di aggiungerle come keyword negative per evitare che i gruppi che hai creato entrino in concorrenza tra di loro.

Tuttavia, la scelta di quale strumento utilizzare dipende dalla tua esperienza personale.

Non è garantito che usando uno o tutti questi strumenti avrai un volume di conversioni più elevato. Sicuramente però possono aiutarti a identificare le giuste soluzioni che aumenteranno il ROI delle tue campagne PPC.

Come si utilizza un tool di ricerca e analisi keyword?

Ecco tutti i passi che devi seguire per l’utilizzo efficace di uno qualsiasi degli strumenti che abbiamo visto:

  • Memorizza le funzioni principali dello strumento di ricerca keyword
  • Valuta il keyword tool sulla base della sua facilità d’uso e livello di automazione
  • Stabilisci le impostazioni da dare alla tua campagna prima di attivarla (località, dispositivo, posizionamenti, orario, target dell’annuncio e landing page)
  • Esamina clic, CTR, conversioni, costo per conversione di ciascuna keyword e continua a lavorare sul keyword-set per ottenere risultati sempre più performanti

Le informazioni principali che deve fornire uno strumento (o un mix di strumenti) di ricerca e analisi keyword

Di seguito le specifiche per stabilire se lo strumento di ricerca e analisi keyword che hai individuato ti aiuterà a migliorare e monitorare le performace delle  tue campagne PPC.

Lo strumento deve fornire keyword sperimentate e testate

Un buono strumento può aiutarti nella creazione del tuo keyword-set sia per le campagne Google AdWords che Bing Ads. Inoltre, deve basarsi su un database in grado di fornirti dati sulle keyword più performanti del tuo settore e target.

Lo strumento deve dare tutte le informazioni utili sulle keyword selezionate.

Le informazioni aggiuntive ti facilitano nella valutazione delle migliori keyword.

Ad esempio devi considerare:

  • la media del volume di ricerca mensile per località
  • i grafici con i trend di ricerca
  • il grado di difficoltà della keyword (Keyword Difficulty – KD)
  • il CPC
  • il grado di concorrenza (Competitive Density)
  • il numero di risultati nelle SERP.

Valutare una keyword sulla base di tutte queste metriche ti aiuta a creare e ottimizzare il tuo keyword-set.

Lo strumento deve mettere a disposizione dati in merito alla popolarità  delle parole chiave e alla concorrenza

Quanto può rivelarsi vantaggioso conoscere i tuoi competitor e quali keyword usano per le loro campagne? Una volta studiate le landing page e i messaggi che usano nell’annuncio, diventerà più facile creare dei gruppi di annunci con messaggi accattivanti e un alto CTR (Click Through Rate – percentuale di click). Assicurati che il tuo strumento per le keyword preveda questa funzionalità.

Lo strumento deve generare delle corrispondenze a frase e mostrare le keyword correlate

Pensi che le keyword generiche o a corrispondenza a frase funzionino per la tua campagna? O forse sarebbe meglio usare keyword a corrispondenza esatta per ottenere risultati migliori? Che cosa genera il massimo ritorno sull’investimento a un costo sostenibile? Prendere queste decisioni dipende da quanto puoi sperimentare. Se il tuo keyword-set PPC ti consente di creare variazioni di keyword da scegliere e testare, parti sicuramente avvantaggiato.

Lo strumento deve suggerire delle keyword usando input personalizzabili e variabili

Non tutti i tool hanno la funzionalità di suggerimento integrata. Uno strumento di ricerca keyword, come il Keyword Analytics di SEMrush, è dotato di opzioni avanzate che permettono di creare set di keyword con corrispondenza a frase. Si possono dare diversi input per ottenere keyword in diverse combinazioni.

Il tool deve permetterti di raggruppare le keyword in gruppi

Uno strumento di ricerca keyword che permette di raggrupparle a monte in differenti gruppi e che offre delle idee sui gruppi di keyword rilevanti può davvero farti risparmiare tempo.

> Lo strumento deve mostrare la Keyword Difficulty

Uno dei più grandi errori fatti dai marketer è quello di selezionare keyword con un alto CPC e un’elevata offerta per la prima pagina. È davvero difficile riuscire a posizionarsi con queste keyword. Il processo di posizionamento può essere davvero frustrante perché continuerai ad aumentare l’offerta d’asta senza ottenere risultati sul volume di clic e sulle impressioni generate.

> Lo strumento deve creare delle keyword longtail

Le keyword a coda lunga (longtail) sono essenziali per la creazione di un set di parole chiave efficace. Più si è orientati verso keyword brandizzate, molto spesso altamente competitive e con un alto volume di ricerca, più si ignorano altre opportunità.

Milioni di utenti utilizzano parole chiave che singolarmente generano bassi volumi di ricerca ma che sommandosi registrano dei volumi totali più elevati.

Il keyword tool dovrebbe consentirti sia di trovare che di creare parole chiave a coda lunga, con concorrenza bassa. Aggiungerle al keyword-set ti aiuterà ad essere competitivo e a non dover necessariamente sostenere elevati CPC per posizionarti. Usando queste keyword, potrai tenere sotto controllo il tuo investimento mensile e continuare a puntare su clic ad alto tasso di conversione.

Lo strumento deve tenere conto delle keyword nazionali e internazionali

Il tuo strumento ti consente di strutturare un keyword-set basato su strategie di business e traffico locale, regionale, nazionale e internazionale? Il tool dovrebbe essere in grado di fornirti le keyword appropriate e corrette per qualsiasi Paese, sia quando targettizzi clienti locali che quando adotti strategie di marketing globale.

Per questo, inoltre, il tuo tool di ricerca dovrebbe supportare qualsiasi lingua parlata dai tuoi clienti.

Lo strumento deve permetterti di esportare i report in diversi formati

Qualsiasi risultato ottieni dal keyword tool, questo dovrebbe essere facilmente accessibile e condivisibile con i colleghi o con i clienti per una successiva analisi dei dati.

Assicurati che lo strumento offra una dashboard grafica per la revisione delle impostazioni delle campagne.

Lo strumento deve permetterti di utilizzare le ricerche dinamiche

Un moderno strumento di ricerca ti aiuta a collocare le keyword che possono essere di competenza in diversi gruppi di annunci e aggiungerle come negative per evitare che si facciano concorrenza a vicenda. Queste sono solo alcune delle operazioni giornaliere che potrai automatizzare attraverso l’utilizzo di un keyword tool.

Quando avrai definito il tuo keyword-set supportato da dati e avrai tutte le informazioni organizzate e in un formato presentabile, sarai pronto a gestire le tue campagne nella giusta direzione.

Nell’infografica che segue trovi 10 consigli utili per creare e ottimizzare una campagna PPC di successo.

Ottimizzazione PPC SEMrush


Studio Cappello N° 1 Nella Paid Search


email

Lascia Un Commento

No comments yet

Leave a Reply

*

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...