Abbigliamento: Come Acquistano Gli Italiani Online

22 Set

Cover-Fashion-eCommerce-Shopping-Online-App-e1441296361208

Come compriamo da vestire negli ecommerce?

Zalando ha condotto un’indagine su 1.000 consumatori italiani per approfondire la conoscenza delle abitudini e delle preferenze riguardo agli acquisti online.

I risultati sono molto interessanti:

  • 93% acquista per più persone, perché meno pratiche con lo shopping online, perché possessori di carte di credito, perché guru degli acquisti online. Questi sono anche influencer e consigliano cosa e dove comprare agli altri, e quindi consigliare a loro cosa comprare in base ai loro acquisti non è sempre cosa buone e gusta.
  • 64% acquista da casa con la soglia dei 100 euro come deterrente all’acquisto. In modalità multiscreen
  • Si riflette qualche giorno prima dell’acquisto e in quel periodo decisionale può succedere di tutto, anche dimenticarsi di acquistare, per cui il retargeting è questione di vita o morte.
  • Lo sconto (ma va?) è molto atteso (73%): se ho uno sconto compro molto più volentieri, dando priorità anche rispetto altre azioni. Anche se poi a rimetterci è l’intero sistema paese
  • Mobile e APP di shopping:  I love you! Il mobile come device sempre più apprezzato rispetto al PC (anche da casa), la metà degli intervistati ha scaricato sul proprio telefono dalle 2 alle 5 app di shopping. C’è una certa tendenza a fidelizzarsi a uno store, probabilmente per tutte le criticità nel processo d’acquisto online che nessuno ha mai risolto in toto, per cui anche apprendere come vende uno store spesso è una difficoltà che si tende a evitare. Le app che gli utenti apprezzano di più hanno queste caratteristiche:
    • Ricerca semplice ed efficace (se “trovo facile” compro prima, sembra un concetto basilare ma per molti Web Mobile Designer pare ancora una chimera)
    • Descrizione del prodotto utile con caratteristiche benefici (ad esempio la vestibilità come fa Esprit, un filtro di ricerca per molti irrinunciabile)
    • Pagare facile (one click di Amazon docet)
    • Interesse per notifiche su sconti, offerte e promozioni e anche quelle sullo stato dell’ordine
  • Disagio a dover rendere un articolo: fastidio o addirittura senso di colpa per il reso. Ma qui è anche la logistica tradizionale tout court che ci mette del suo e che deve cambiare, come già Amazon (sempre e solo lui) sta facendo.
  • Social network e siti web sono i media preferiti da cui trarre ispirazione, solo 1 italiano su 3 continua a preferire il piccolo schermo.
  • Si compra in negozio.  6 su 10 utilizzano lo smartphone mentre fanno shopping in negozio per confrontare prezzi o avere maggiori informazioni. In un percorso on e offline a vantaggio del business.

Qui l’infografica della ricerca.


Studio Cappello: Ecommerce Specialist


email

Lascia Un Commento

No comments yet

Leave a Reply

*

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...