Email Marketing Automation Con MailUp

3 Apr

email

7 aprile: WMR Academy e MailUp insieme per il primo corso di Email Marketing Automation

MailUp è tra i maggiori player in Italia nell’Email Marketing: offre le sue soluzioni a oltre 10.000 clienti in 50 paesi. Mailup è anche SMS marketing, sulla cui intersezione con il canale email si è concentrata la ricerca di MailUp nell’ultimo anno. Proprio la sinergia tra questi due canali rappresenta la base di una strategia di Marketing Automation, un utile alleato per fondere personalizzazione e cross canalità.

Insieme a MailUp, WMR Academy e Studio Cappellouna delle prime agenzie digital ad offrire consulenza e servizi specifici di Marketing Automationhanno progettato un percorso formativo ad hoc. Così è nato il primo

Corso MailUp & Email Marketing Automation

l’opportunità per conoscere con gli esperti MailUp gli strumenti e le best practice per fare Email Marketing e implementarlo con le tecnologie di Automation.

Un progetto formativo che segue da vicino quello confluito nell’ebook gratuito Teoria e pratica di Marketing Automation” scritto a quattro mani con Studio Cappello, .

Per introdurre il corso e presentarti uno dei due docenti del corso, abbiamo intervistato Stefano Branduardi, Marketing Manager di MailUp. Ecco come ha risposto alle nostre domande.

A lezione di Email Automation

Quali saranno gli argomenti toccati durante il corso?

Parleremo di lead generation, email design, A/B testing, metriche e molto altro, accompagnando la teoria alla pratica, le parole ai risultati di alcuni casi di successo.

Ma soprattutto parleremo di Marketing Automation, la vera sfida delle aziende che vogliono operare nel Digital Marketing.

Perché credete che l’automazione delle comunicazioni sia così importante per le aziende?

Perché l’automation produce un effetto domino su altri elementi della comunicazione di un brand: a cascata va a innescare un processo di cross canalità e personalizzazione dei messaggi. La parola Automation non è fuorviante, ma forse riduttiva, perché questa tecnologia non si limita a rendere autonomo il processo di comunicazioni di un’azienda; non è un semplice espediente per risparmiare tempo e risorse da incanalare altrove, in altre attività. L’automation va ben oltre, perché consente di raggiungere il destinatario su differenti canali e dare alle comunicazioni un elevato grado di personalizzazione.

Quindi “personalizzazione” è la parola chiave. Come si traduce nell’email marketing?

Prendiamo un e-commerce di abbigliamento sportivo e immaginiamo un ipotetico cliente: donna, sui 30 anni, appassionata di trekking e che ha appena acquistato un paio di scarpe da camminata. Senza strumenti di profilazione e personalizzazione delle email, questo modello di destinatario rischia di vedersi recapitare un altrettanto ipotetica campagna di cross-selling che le propone delle scarpe da calcio da abbinare al primo acquisto. La Marketing Automation consente invece di configurare l’invio del contenuto giusto al destinatario adeguato, così da lanciare flussi di invio automatici e intelligenti, orientati sull’interesse, i dati anagrafici e il comportamento di ciascun iscritto al database.

Per ogni attività, un flusso: per dare il benvenuto al nuovo iscritto, riattivare il cliente o fidelizzarlo, per fare cross-selling o up-selling e così via.

La base di qualsiasi attività e strategia è quella di ricordarsi, in ogni momento, che ogni canale offre le massime potenzialità solamente in una logica integrata e che, ogni touch point non è un silos a sé stante, ma deve essere fruito in una logica seamless.

Cosa serve per implementare una strategia di Marketing Automation?

Tecnologia e conoscenze. Le seconde per sfruttare tutto il potenziale del primo. Con l’ultima versione della piattaforma lanciata a febbraio, abbiamo focalizzato lo sviluppo tecnologico proprio sulla Marketing Automation, per dare la possibilità agli utenti di combinare email e SMS in un unico workflow, con semplici operazioni drag & drop. Per ogni comunicazione inserita nel workflow si possono definire specifiche segmentazioni dei destinatari e condizioni di invio.

Per quanto riguarda le conoscenze non posso che rimandarvi al corso di email marketing automation del 7 aprile, e all’ebook “Teoria e pratica di Marketing Automation”: dentro c’è tutto quello che serve, dalle best practice ai casi di studio reali.

Ci sono altri contenuti di formazione che prevedete di lanciare prossimamente?

Posso anticipare che il 9 maggio lanceremo una nuova Video Academy interamente dedicata al content marketing: il piano prevede cinque puntate (più una) per esplorare teoria e pratica di un altro fondamentale pilastro del Digital Marketing.

L’obiettivo è sempre lo stesso: fornire ai marketer le risorse formative per sviluppare e ottimizzare le strategie digitali.


Corso Email Marketing Automation


email

Lascia Un Commento

No comments yet

Leave a Reply

*

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...