Ecommerce SEO & Video: Veni-Video-Vici!

17 Apr

video-marketing

Il 2015 è l’anno del fermento video: pubblicità, hangout, webinar, recensioni, storytelling, il mondo del video sta crescendo di importanza in tutti i suoi aspetti e servizi, sia per gli utenti che per le aziende.

Invodo ha pubblicato su tale argomento l’interessante ricerca Video Statistics: The Marketer’s Summary 2014 , rivelando dati e previsioni su quello che rappresenta oggi/domani il video marketing.

Video ed eCommerce: dati by Invodo

A confermare la diffusione sempre più capillare dei video, ci pensano i dati forniti da comScore relativi all’inizio del 2015: a Febbraio mediamente ogni utente ha visto 107 video su Facebook e 69 su Youtube.

Non solo la gente ama sempre di più i video, ma il tasso di conversione si altera positivamente in presenza di multimedialità: proprio dal benchmark di Invodo si parla addirittura di un fattore di miglioramento del 181%!

eCommerce + Video

Per ottenere dei risultati efficaci con i video, dove efficaci significa che possano incidere positivamente sul ROI (Rientro Sugli Investimenti) degli investimenti tout court di promozione e marketing (on e off line), è necessario che questi siano integrati all’interno di una strategia editoriale multimediale.

I video possono essere utili per:

  • Raccontare il valore aggiunto aziendale
  • Fornire guide sull’uso di prodotti o servizi
  • Presentare il prodotto approfondendone caratteristiche ed uso
  • Condividere eventi e contenuti (storytelling)
  • Condividere in tempo reale eventi o momenti di vita (Es.: in questi giorni il tema Live Streaming firmato Periscope VS Meerkat è un vero tormentone)

eCommerce + Video + SEO

I video diventano strumento importante anche dal punto di vista SEO. Da anni ormai gli utenti sono abituati alla Universal Search, ovvero a trovare nei risultati di ricerca contenuti di vario tipo (immagini, video, mappe di Google, documenti in PDF).

Tra i risultati forniti spuntano anche i video. Essi possono apparire sia nei risultati di ricerca tradizionali, quando Google valuta che un video possa essere una buona risposta, oppure nel canale Google Video

Ad esempio, cercando su Google informazioni su “come preparare la carbonara”, il risultato che avremo è questo:.

Video e SEO

La parola chiave che riassume questo fenomeno è: Multicanalità.

Poiché Google (o altri motori di ricerca) offre la possibilità di diversificare le fonti e le risorse con cui raggiungere l’utente, è necessario pianificare una strategia per presidiare al meglio tutti i canali.

Un esempio. Sempre in tema di ricette vediamo come sfruttare al meglio la multicanalità per il proprio sito web:

  • Scrivere nel proprio sito la ricetta, assicurandosi di utilizzare i “dati strutturati (Rich Snippets, Breadcrumbs, o Sitelinks Search Box) che consentono a Google di indicizzare al meglio i contenuti nei risultati di ricerca
  • Integrare nell’articolo il video preliminarmente caricato su Youtube.
  • Nel caso in cui il video da integrare non fosse la ricetta vera e propria ma una serie di video interviste degli “assaggiatori, si può pensare di trascrivere gli interventi dei protagonisti
  • Curare su Youtube il proprio profilo, il proprio canale e la scheda dello stesso video.
    • fare una ricca descrizione del contenuto del video
    • mettere nelle prime righe un link breve verso il post della ricetta
    • inserire numerose keyword (si, su Youtube funzionano ancora!)
    • usare della annotazioni per creare link esterni
    • suggerire ai visitatori di iscriversi al canale
  • Promuovere il video su Facebook. Considerando il trend in crescita per quanto riguarda la condivisione dei video su questo social network, oggi è da valutare non solo la promozione del video pre-caricato su Youtube ma anche la sua diffusione attraverso Facebook.
  • Promuovere i Video con campagne Social o Pay Adv, e nella propria community di utenti (blog, email, sito…)  In modo da renderli più facilmente reperibili.

Conclusioni

Non mi stuferò mai di dirlo: video, immagini, testi, social sono strumenti di comunicazione ad alto impatto che incidono sulla vostra immagine aziendale (ma anche dei vostri prodotti e servizi) percepita dagli utenti. E un’immagine percepita migliore porta ad una preferenza rispetto alla concorrenza.

Ma se non è chiaro il valore aggiunto di quanto proponete, potrebbe venire amplificata un’immagine sbagliata o distorta che non porterà risultati attesi.

A dimostrazione di come il video marketing possa essere un vero e proprio strumento strategico di business, prossimamente proporremo in esclusiva l’intervista al direttore di un importante shop online nostro cliente per la promozione e il marketing online.

Contenuti, immagini, video, stream, chi più ne ha più ne metta, sono diversi gli spunti per una strategia di (Video) Content Marketing efficace.

L’importante è non lasciare nulla al caso ma pianificare la propria distribuzione editoriale digitale.

Cosi come facciamo coi nostri clienti che seguiamo coi nostri sevizi di promozione ecommerce, SEO Ecommerce o SEO Magento.

email

Lascia Un Commento

No comments yet

Leave a Reply

*

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...